Consigli alimentari per il tuo cane

Per prevenire gastriti e vari disturbi alimentari, è importante scegliere con cura i pasti del cane, evitando di cibarli con avanzi casalinghi o prodotti di bassa qualità.
Una buona alimentazione infatti, non influisce soltanto sull’aspetto fisico del cane, ma è in grado di preservare il nostro amico a quattro zampe da malanni e fastidi legati alla cattiva alimentazione.
Considerando i numerosi prodotti in vendita dedicati all’alimentazione del cane, può sembrare difficile individuare i pasti adeguati ad ogni razza, ma per non sbagliare basta seguire alcuni consigli basilari, che permettono di nutrire il cane adeguatamente e senza rischi per la sua salute.

L’alimentazione corretta per evitare fastidi e disturbi gastrici
Anche se l’alimentazione corretta varia in base alla razza, è importante introdurre nella dieta del cane almeno il 50% di proteine e il 50% di carboidrati e verdure.
Il riso e la pasta devono essere sempre ben cotti, mentre per quanto riguarda le proteine animali, si possono introdurre cibi come pesce, uova e carne.
Se il cane è ancora cucciolo, è consigliabile nutrirlo almeno 3-4 volte al giorno, fino ai 6 mesi di vita, prediligendo cibi morbidi e umidi come omogeneizzati di carne o verdura.

L’alimentazione casalinga del cane

E’ sempre consigliabile nutrire il cane con cibi preparati in casa, variando l’alimentazione e alternando la pasta al riso (i carboidrati possono essere conditi con verdure, pesce, carne e legumi).
Se si opta per l’alimentazione casalinga peraltro, bisogna tenere conto che il fabbisogno personale del cane varia in base alla razza e allo stile di vita dell’animale, se il cane conduce uno stile di vita sedentario, ad esempio, il cibo dovrà essere adeguatamente misurato, riducendo le quantità delle porzioni.

Come introdurre i cibi industriali nell’alimentazione del cane

Con moderazione è tuttavia possibile introdurre cibi industriali nell’alimentazione del cane, l’importante che siano privi di additivi e coloranti.
Nella maggior parte dei casi infatti, i nostri amici a quattro zampe vengono nutriti con scarti e cereali non adatti alla loro alimentazione, ma in commercio è possibile trovare prodotti di qualità privi di sostanze pericolose per la sua salute (nella scelta dei prodotti bisogna sempre leggere le etichette presenti sul retro della confezione).
In questo modo è possibile acquistare crocchette, carne in scatola e bocconcini, controllando che gli ingredienti indicati sull’etichetta del prodotto siano privi di coloranti e conservanti.