Canovaccio: storia ed usi

La mappina, un straccio usato sin dai tempi antichi per asciugare oggetti, pulire, lembo di stoffa che le donne si mettevano in capo per coprire i capelli.

Il loro nome rimanda alle mappe, al lasciare traccia su un qualcosa o alla “mappatell’”-come si dice a Napoli- il fagotto che si preparava per affrontare lunghi viaggi dove dentro si ritrovavano denaro, cibo, oggetti utili per rendere la traversata meno difficile.

Ed è proprio da Napoli che parte il racconto di una tradizione molto interessante, che ha radici antiche, legata a questi accessori per la casa. Acquista sullo shop online di LoSenti prodotti da cucina e tanto altro.

Questo oggetto da cucina, attualmente chiamato canovaccio, nella storia della città, indicava con il suo nome il modo di conservare una delle cose più care per una donna – il suo abito da sposa- e si diceva dove era stata nascosta solo a poche persone intime.

Vi rendete conto che storia millenaria ed intrisa di tradizione hanno i canovacci?

Noi adesso li abbiamo relegati in cucina o sul tavolo dopo che abbiamo asciugato le nostre pentole, ma con le moderne tecnologie il loro uso è diventato utile non solo a noi e alla risoluzione delle nostre faccende domestiche ma anche all’ambiente.

Eh sì, avete letto bene: con i canovacci in panama di cotone o in spugna di Losenti, fate del bene a voi e al Pianeta Terra.

Canovacci in panama di cotone e in spugna: sostenibili con stile

Entrambi sono dei prodotti realizzati artigianalmente, dalle mani esperte e dalla maestria degli artigiani dell’azienda totalmente Made in Italy. 

La cosa particolare di questi canovacci è- a parte i disegni che rimandano ai foulard delle grandi marche di moda italiane e francesi per i colori chiari e la posizione del pattern soprattutto-  il fatto che sia un prodotto sostenibile. È frutto della lavorazione di una fibra naturale, priva di sostanze chimiche dannose per l’uomo e per l’ambiente dal prodotto all’etichetta!

Il loro uso in cucina è versatile: possono essere usati sia per asciugare gli utensili che per tovagliette per la colazione, per il pranzo, come centrotavola sopra ad un banco molto grande.

Inoltre acquistarli vuol dire entrare a far parte del programma “Ricicla”. Un programma dove potete dare indietro la vostra biancheria usurata, che verrà – in base alle condizioni – riciclata o rigenerata. Così facendo, voi sarete fruitori di uno sconto per i vostri nuovi acquisti su ogni oggetto di qualsiasi categoria e sarete di aiuto facendo un acquisto responsabile.

Cambiare la tua casa ed il pianeta si può, dipende da te e da cosa scegli.